Proroga detrazioni 50%-65%

Ottobre 2013 il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge che, di fatto, proroga fino al 31 dicembre 2014 la detrazione fiscale del 50% per la ristrutturazione degli immobili (e quindi anche per gli interventi di risparmio energetico di cui all’art. 4, comma 1, lettera h).
Resta quindi valida la possibilità di acquistare ed installare un generatore di calore a biomassa (caldaia o stufa a legna, caldaia o stufa a pellet, caminetto a legna o caminetto a pellet) e detrarre il 50% delle spese sostenute.
La detrazione fiscale per le spese di riqualificazione energetica degli edifici passa invece dal 55% al 65% dal 1 luglio 2013 e fino al 31 dicembre 2014, con l’unica eccezione per i condomini, che avranno tempo fino al 30 giugno 2014. La nuova detrazione del 65% esclude le spese per interventi già agevoltati dal Conto Termico, ovvero sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta efficienza e impianti geotermici a bassa entalpia e le spese per la sostituzione di scaldacqua con scaldacqua a pompa di calore. Per il resto, è tutto confermato, comprese le tipologie di intervento.
L’installazione di pannelli solari, dunque, usufruirà di un incentivo pari al 65% erogabile in 10 anni.
Nel 2015 l’aliquota per le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie scenderà al 40%, mentre l’Ecobonus passerà dall’attuale 65% al 50%

Written by